bologna

Galimberti - manco li cani!

Nel numero di ieri di D – la Repubblica delle donne – Umberto Galimberti (filosofo, sociologo e accademico italiano, anche giornalista di Repubblica, psicanalista e professore universitario tuttologo, allievo di Severino – wikipedia), dice che il corpo della donna è fatto per un altro. Di conseguenza anche la sua psiche è orientata ad altro, per esempio alla cura.

CCCP – Fedeli alla linea, anche quando non c’è. Intervista a Mario Cacciapuoti

 

LE La vita di Foucault era un’opera d’arte, disse Maurice Blanchot. Anche la tua vita è diventata un’opera d’arte. Anzi, diverse opere d’arte. Se consideriamo i Libri e Dischi ispirati alle tue avventure bolognesi.
Cosa significa diventare opera d’arte?

MC Da un lato possiamo considerare l’arte come Archivio. Non mi riferisco solo all'aspetto, per così dire, museale dell’arte. Il museo non esaurisce tutte le possibilità dell’archivio. Anche se oggi le possibilità di museificazione sono aumentate a dismisura.

Clitoride

 

Il termine “Clitoris” è apparso in Francia durante il XVII secolo. Lo si trova nel dizionario di R. Cotgrave del 1611 (p.203) con la seguente definizione: “A woman’s Priuities” (Lepidi-Di Marino*, Anatomic Study of the Clitoris and the Bulbo-Clitoral Organ, 2014).
Il termine si diffuse in tutta Europa, soprattutto attraverso anatomisti italiani e inglesi, determinando la scomparsa definitiva del temine “landica”.
Lepidi-Di Marino menzionano una serie di parole che includono il termine clitoris:
 

Pasolini, Marcuse e Toni Negri

 
L’Uomo a una dimensione è stato scritto da Herbert Marcuse nel 1964.
Marcuse era affiliato all’Istituto per la ricerca sociale di Francoforte, più noto come Scuola di Francoforte. Nel 1929, a Friburgo, lavorò con Heidegger per l’abilitazione. Nel 1932 fu costretto a trasferirsi a Francoforte, e nel 33 a Ginevra. L’anno successivo scappò negli Usa e trovò lavoro alla Columbia University. Dal 1942 al 1945 collaborò con l’Office of strategic services (precursore della CIA).